In questo articolo su Google Data Studio, ti spiegheremo le grandi potenzialità di questo strumento messo a disposizione da Google per la visualizzazione di dati, attraverso grafici e tabelle. Completamente personalizzabili facili da gestire e condividere con clienti o colleghi.

Attraverso Google Data Studio, ad esempio, avrai la possibilità di analizzare e valutare i risultati ottenuti dalla tua azienda (e-commerce, hotel, agriturismo, ristorante, ecc.)

Avere un sito internet è importante e oggi quasi tutte le aziende ne hanno uno. Quello che spesso non si sa è che posizionare il sito nelle prime posizioni dei motori di ricerca è fondamentale per aumentare il traffico e le visite al sito. Per ottenere questo è necessaria una buona strategia SEO.

Per capire se ti stai muovendo bene sul web e se la tua strategia è vincente, devi analizzare i dati attraverso dei software. Google Data Studio è uno di questi, ed è completamente gratuito.

Se non conosci questo pratico tool di Google e vorresti saperne di più su come funziona e come può tornarti utile, leggi l’articolo per intero. 

Per facilitare la consultazione usa l’indice dei contenuti e raggiungi facilmente la sezione dell’articolo che più ti interessa.

Cos’è Google Data Studio

Raccogliere dati e organizzarli all’interno di grafici e tabelle è un lavoro che richiede molto tempo. 

Generalmente tutti questi dati vengono scaricati dai software e poi rielaborati all’interno di fogli Excel, successivamente si creano grafici e tabelle.

Di solito l’aspetto estetico viene tralasciato, perché si tende a dare maggiore importanza ai dati raccolti. Di conseguenza il risultato è spesso una raccolta di dati confusionari e difficili da leggere e comprendere.

Con Data Studio questo problema viene superato.

Con questo strumento puoi creare dashboard (documenti), che permettono di monitorare l’andamento delle metriche aziendali più rilevanti. 

Utilizzato per creare documenti contenenti grafici dall’aspetto carino e che contengano le giuste metriche.

Google Data Studio trasforma i dati in report facili da comprendere e leggere.

  • In breve

    Google Data Studio è il nuovo strumento per la gestione dei dati, la creazione di grafici e report personalizzati.

Come posso migliorare il mio lavoro?

Innanzitutto questo tool ti permette di condividere i dati ottenuti a clienti, colleghi, in forma visiva. Questa funzione favorisce, indubbiamente, la comprensione degli stessi a chi ha poca familiarità con i numeri.

Sono diversi gli strumenti che vengono utilizzati per la raccolta dei dati, come, ad esempio, il più conosciuto Google Analytics.

Google Data Studio aumenta la produttività e snellisce l’arduo processo del confronto dati acquisiti, utilizzando un unico strumento.

Google Data Studio ha rivoluzionato tutto, infatti, permettendo di aggregare tra loro diverse forme di dati in un unico documento riassuntivo che risulta immediato e facile da consultare.

Puoi decidere se utilizzare template predefiniti messi a disposizione dal tool o, in alternativa, puoi integrare dati forniti da altri tool. I dati potranno essere elaborati scegliendo, in un secondo momento, quali mantenere e quali rimuovere.

In questo tutorial ti spiegherò come utilizzare la funzione “Data Studio” per creare report sull’utilizzo delle pagine web. Potrai anche trasferire le informazioni sulle pagine web tramite Google Analytics.

Google Data Studio: come si usa?

Il primo passo è quello di accedere al tool di Google Data Studio (per farlo avrai bisogno di un account Google).

Report data studio Italy Web Marketing

Clicca su “report nuovo” per iniziare e creare un nuovo template. Atterrerai su una pagina in cui potrai scegliere l’origine dei dati, prima di farlo ricorda di rinominare il report come vedi nell’esempio qui sotto.

Google data studio nomina il report IWM

A questo punto scegli il connettore (Google Analytics, Google Ads, ecc.). Perché l’operazione vada a buon fine, dovrai concedere l’autorizzazione a Data Studio ad accedere all’account del connettore scelto.

Come dicevamo prima, Google Data Studio offre una serie di funzioni avanzate, che ti permetteranno di personalizzare il tuo report. Nella barra dei comandi hai la possibilità di scegliere il tipo di grafico, lo stile e molto altro.

Stile grafico Google data studio IWM

Ovviamente i grafici e le tabelle devono essere collegati ai dati che si vogliono visualizzare, per cui ricorda di verificare se i dati siano corretti. Per farlo ti basterà confrontarli con quelli della fonte originale e vedere se coincidono.

Quali sono le funzioni principali?

Vediamo a questo punto quali sono le funzioni principali di Google Data Studio.

Una volta inserito un elemento all’interno del report, comparirà in automatico un nuovo menù a destra, composto da: setup e style. I componenti di questo menu possono variare in base agli elementi scelti.

Funzioni setup e styile GDS IWM

Nella colonna Setup potrai lavorare sull’origine dei dati, le dimensioni, la metrica, l’intervallo delle date e i filtri.

Nella colonna dello style potrai scegliere come mostrare i dati se con numeri, barre o mappe, potrai scegliere i colori del bordo e dello sfondo, la grandezza e il tipo del font e molto altro ancora. Puoi passare da una funzione a un’altra con un semplice click sull’icona del menu.

Se hai come obiettivo quello di creare un documento che raccoglie molti dettagli e che illustri un’analisi approfondita della situazione aziendale, dovrai creare più pagine. 

Per farlo ti basterà cliccare sull’icona “add page” che trovi nella barra orizzontale del menu in alto.  

Una volta realizzato il report sarà subito disponibile nella home di data studio, potrai così copiarli, scaricarli e condividerli facilmente con i tuoi colleghi o clienti.

Quando utilizzarlo?

Abbiamo visto le funzioni principali di Google Data Studio e come usarle al meglio, ora non rimane che capire quando utilizzarlo.

Sempre! 

In primo luogo perché permette di realizzare report diversi e di ottima qualità, chiari e semplici da leggere e comprendere. 

Un altro motivo importante per cui va usato è il fatto che permette di integrare automaticamente una serie di dati provenienti da piattaforme esterne. 

Non hai bisogno di programmare o effettuare calcoli complicati e infiniti, dovrai solo collegare tra loro le fonti ed estrapolare i dati di cui hai bisogno.

Infine, come abbiamo spiegato prima, puoi personalizzare il layout a tuo piacimento.

In buona sintesi, con Google Data Studio unisci complessità dei risultati a facilità d’uso e lettura per tutti. 

Se vuoi approfondire ancora meglio questo argomento puoi contattarci al numero 0744 03 1292 (anche WhatsApp), o scriverci a [email protected]

Visita il sito italywm.com e scopri tutti i nostri servizi. Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato sul mondo del web marketing.

Grazie per esserti iscritto

There was an error while trying to send your request. Please try again.

DI RICEVERE NOTIFICHE GRATUITE E DI POTERMI CANCELLARE IN QUALSIASI MOMENTO. Non condividete la mia email a terzi. Per maggiori informazioni leggi la PRIVACY POLICY