fbpx

Hi there! Oggi è un altro ottimo giorno per imparare come uscire vincitori nella battaglia delle ricerche locali. Oggi ci concentreremo sui segnali SEO locali.

Se ti sei perso la prima lezione, puoi cliccare sul link: https://www.italywm.com/seo-locale-lezione-1/

Passiamo subito al dunque! Quali sono alcuni segnali che contano quando si tratta di SEO locale? E’ vero abbiamo già introdotto l’argomento nella prima lezione, oggi integreremo altre informazioni per ampliare il discorso.

Iniziamo con un piccolo ripasso sui segnali

Segnali importanti per la Seo Locale - Lezione 2

  • Segnali aziendali: categoria, posizione, recensioni, la loro qualità e altre valutazioni.
  • Segnali Off-Page: nome, indirizzo e numero di telefono, quantità di volte che la tua azienda viene citata da altri, altre info ottenibili da aggregatori d’informazione che parlano di te, etc. etc.
  • Segnali On-Page: ad esempio, come e dove inserire le parole chiave, l’autorità del tuo dominio.
  • Segnali di collegamento: la verifica del collegamento di altri siti che sono collegati al tuo e l’autorità di questi siti, quante condivisioni social hai e la tua percentuale di clic.                                                 

Tutte queste cose contano davvero molto! Adesso dopo questo noioso ma dovuto riepilogo, andiamo avanti spediti.

Prima cosa: dove inserire la tua parola chiave principale?

Iniziamo prima di tutto con l’identificare le parole chiave che dovresti inserire nei tuoi profili aziendali. Ricorda, come abbiamo detto nella prima lezione, le persone ogni giorno cercano su Google attività commerciali vicine alla propria posizione. Questa è la ragione per cui devi puntare sulla SEO locale.

Se sbagli, non riceverai molto traffico, se lo fai bene, la tua attività cambierà vita!

Prima di tutto, per cercare parole su cui puntare, dovrai trovare un strumento affidabile. Ti consigliamo di utilizzare uno tool chiamato Ubersuggest: puoi trovarlo su neilpatel.com/ubersuggest.  Questo è un prodotto che anche nella versione gratuita ha una sua ottima riuscita e si distingue per la sua facilità d’uso. Con questo strumento SEO troverai idee sulle parole chiave più utilizzate nel tuo territorio e tramite la barra di ricerca, noterai un menu a tendina con una bandiera. Se fai clic su quel menu a discesa, oltre che al paese potrai effettuare una ricerca per città e i risultati delle parole chiave, di conseguenza, saranno modificati in base ai dati locali. 

Quando farai questo tipo di ricerche per intercettare potenziali clienti che vivono o transitano nelle vicinanze della tua azienda e che cercano attività simili alla tua sul web, stai attento a un fattore che per alcuni sembra secondario. E’ saggio non includere nel tuo prezioso elenco delle parole chiave quelle che subiscono una variazione sensibile a seconda delle stagioni.
Ad esempio un bar che punta solo una ricerca come “vendita ghiaccioli” (non voglio dettare legge sui vostri gusti personali!) avrà una quantità maggiore di traffico nel periodo estivo che in altri periodi dell’anno. Per dire che, puntare su una parola in partenza così restrittiva, inserendola vicino al nome della tua azienda, potrebbe farvi avere dei risultati non all’altezza delle vostre aspettative. Meglio puntare, quindi, su query coerenti con la tua attività e magari che siano popolari tutto l’anno. Se gestiamo un’attività stagionale e siamo interessati a concentrare la stessa in determinati periodi dell’anno, questa considerazione ovviamente non è valida.

Approfondiamo il discorso dei Business Signals 

Local seo Business

Google da molta importanza a due caratteristiche: la Categoria e la Posizione. 

Quando devi inserire la tua categoria è bene che tu sappia che Google My Business ha in elenco circa 4000 categorie e ogni giorno il numero di quest’ultime  sono in continua crescita. Scegli con cura la tua categoria principale e anche se Google permette di aggiungere 10 sotto categorie, sii il più specifico possibile, perché anche da questo dipende il successo della tua scheda aziendale.

Diventa essenziale, quindi, descrivere la propria attività in modo persuasivo. Non concentrarti su descrivere i tuoi servizi ma piuttosto descrivi la tua attività. Infatti, scegliendo una categoria sbagliata rischi di non posizionarti opportunamente sulle prime posizioni dei motori di ricerca. Bisogna dedicarvi tempo prima di ‘inserire queste informazioni. Non scegliere una categoria solo perché molti hanno fatto questa scelta, ma analizza quale veramente si adatta meglio alle tue caratteristiche specialmente se tratti prodotti o servizi di nicchia.

In casi sporadici e parlando di attività molto di nicchia, potresti non trovare la tua categoria specifica. In questo caso potresti vedere cosa hanno fatto i tuoi competitor, selezionando solo quelli che a tuo parere stanno facendo funzionare la loro scheda alla grande, magari filtrando quelli con un buon numero di recensioni positive. Non prendere per scontato che andando a visitare schede di brand già noti siano ottimizzati perfettamente a livello locale. Prendi il tempo necessario per fare la tua ricerca e questo sforzo sarà ripagato con nuovi clienti.

La posizione, inoltre, è un altro fattore importante. Devi assolutamente inserire una mappa della tua posizione e includere l’indirizzo e il numero di telefono.  Qualora avessi più di una sede, specificalo nella parte bassa della tua pagina dei contatti, e per favore evita di provare a utilizzare sedi di uffici virtuali: alla gente e ai motori di ricerca non piacciono. Inserisci solo sedi fisiche che i clienti possano facilmente trovare su Google Maps.

Ricorda: Quando inserisci le informazioni riguardanti il tuo business non dimenticare di aggiungere la parola chiave nel titolo della tua attività, se possibile.

Puoi utilizzare Ubersuggest per eseguire ricerche per parole chiave: trova la parola chiave principale da scegliere come target, (la puoi trovare anche nelle ricerche correlate della parola chiave principale), e includile nel titolo della tua attività.

Presta molta attenzione ai segnali di prossimità! Le persone cercano pizza vicino a me, sushi vicino a me, e la lista potrebbe continuare all’infinito. Per le aziende locali, questo è fondamentale e molti dei tuoi competitor puntano su  parole chiave aggiungendo la frase “vicino a me”. Se l’utente fa questo tipo di ricerca vicino alla tua attività, sei visibile su Google My Business? Devi!!!

E’ per questo che il nome, l’indirizzo, il numero di telefono, gli anglofoni lo definiscono N.A.P., è molto importante nella SEO locale. Google controlla costantemente se le attività sul territorio contengono informazioni veritiere e aggiornate. Ricorda sempre che gli utenti che navigano sui maggiori motori di ricerca sono prima loro clienti e poi nostri. Quindi il risultato delle ricerche sarà sempre di più un’esperienza piacevole per gli utenti perché sarà totalmente basato non solo sulle loro preferenze, come per esempio luoghi che frequentano maggiormente, ma anche sulle preferenze dei loro amici, e Google e simili ovviamente sceglierà di mostrare attività ben ottimizzate (dal loro punto di vista) lungo quel tragitto specifico.

Il fattore successivo sono i Review Signals

Local seo Review Signals

Conosci siti di recensioni come Yelp, Tripadvisor e altri? Questi ci permettono di estrapolare informazioni essenziali. Vuoi che le recensioni vendano da sole i tuoi servizi? Aumenta il numero delle recensioni positive! Più alto è il punteggio, meglio è. Stimola l’inserimento di recensioni che contengano le tue parole chiave, la tua posizione magari (Esempio: “Siete la migliore web agency di Roma”). Incrementa le recensioni che siano più specifiche possibili. Evita le recensioni 5 stelle senza motivazione perché sono percepite dai potenziali clienti come Fake. Molti che dedicano tempo a segnali così importanti hanno chiaro in mente dove dirigere la loro attività in modo da generare maggiori vendite e creare un’ottima reputazione locale.

Ti chiederai come fare tutto questo? Come posso incrementare o migliorare le mie recensioni?

Offrire un regalo in cambio di una recensione positiva è in netto contrasto con i termini di servizio delle maggiori piattaforme del settore. Il segreto sta, invece, nell’intercettare le recensioni prima che l’utente possa inserirle sui maggiori siti del settore. Far questo è ancora più importante quando l’utente ha delle perplessità sul tuo servizio o prodotto. Usando empatia nei confronti del cliente, è possibile intercettare le recensioni negative prima che vengano condivise con il mondo li fuori e addirittura, talvolta, trasformarle in recensioni positive.

Anche se doveste confrontarvi con recensioni negative, il segreto è la risposta ben ponderata. Quest’ultima, se usata saggiamente, permette di stemperare gli animi dell’utente inviperito e, allo stesso tempo, una risposta garbata ha un effetto positivo. Quando altri utenti leggeranno queste conversazioni (è sicuro che lo faranno!!!) sarete percepiti come professionisti interessati alle opinioni altrui.

Ci sono molte strategie che Web agency come la nostra, la Italy Web Marketing, che usano queste strategie e possono essere utili anche a te. Parliamoci chiaramente: le recensioni posso determinare il successo o la rovina del progetto. Come Italy Web Marketing, abbiamo trattato questo argomento spinoso in questo articolo: https://www.italywm.com/la-reputazione-online-dei-medici/

Tra breve scriveremo un altro articolo sull’argomento. Iscriviti alla nostra newsletter per non perderlo! 

Coerenza dei dati Nap e iscrizione IYP – Off Page Signals

Local seo Off Page Signals

Altro punto fondamentale è che tutti i dati fiscali dell’azienda, come il numero della partita iva, la registrazione alla camera di commercio etc. etc. siano aggiornati e ben visibili a tutti. Questi dati rassicurano chiunque voglia usufruire dei tuoi prodotti. Altra cosa importante è assicurarsi di essere iscritti ad un aggregatore molto importante come le Pagine Gialle (IYP) e avere i dati dell’azienda aggiornati. Se non vuoi avere un sito internet che permetta a Google e i suoi compari di verificare i tuoi dati per la sicurezza degli utenti (non averne uno è una leggerezza che potremmo pagare cara), assicurati almeno che i tuoi dati fiscali e le iscrizioni a directory online come Pagine Gialle, siano corrette, aggiornate e coerentiSe non lo vuoi fare per i motori di ricerca almeno fallo per te. Non vorresti che una persona che sta facendo ricerche non ti trovi perché sulle tue vetrine online i tuoi dati sono obsoleti.

Ora esaminiamo alcuni segnali On Page

Local seo On Page

Quando si tratta di SEO, Google vuole che un sito web sia SEO-friendly e ottimizzato per i loro crawler. Dobbiamo permettere a Google di scansionare  il nostro sito, per accettarsi e di conseguenza premiare chi ha costruito lo stesso secondo le linee guida del Big G. Un tool, di cui abbiamo parlato prima, può aiutarti in tal senso! Quando vai su neilpatel.com/seo-analyzer e inserisci il tuo URL, come risposta avrai un elenco di tutte le correzioni da fare sul tuo sito da un punto di vista SEO. Questo lo ripeteremo all’infinito perché é un concetto fondamentale per essere ottimizzato e conforme alle linee guida di Google. 

Ci sono, inoltre, altri segnali On Page? Indovinate un attimo? Il tuo nome, indirizzo e numero di telefono che devono essere presenti e aggiornati sul sito web. Altra cosa scontata, devi utilizzare il certificato SSL sul tuo sito, il famoso lucchetto verde, perchè per Google questo è un fattore imprescindibile.

Tuffiamoci nei segnali di collegamento o link signals 

Local seo segnali di collegamento

I segnali di collegamento sono piuttosto semplici come concetto. Sono praticamente altri siti web che si collegano al tuo. La quantità è importante, ovvero, più siti sono collegati e meglio è. Se i siti web sono ubicati nel tuo territorio ancora meglio. Più sono affini alla tua categoria, cioè contengono il nome del tuo paese o città, e sarà meglio. Il link è come un attestato di stima e ci aiuta a far bella figura con Google e simili.

Segnali Social o Social Signals

Local seo Social Signals

Fai conoscere le tue capacità professionali e le tue esperienze acquisite nel settore condividendole sui più importanti social network. Puoi usare questi mezzi per  informare i tuoi clienti dei servizi che puoi offrire e dimostrare chiaramente perchè dovrebbero sceglierti. Questo  è un fattore importante per la crescita del nostro brand o meglio la percezione che hanno gli altri della tua attività, ma non aiuta direttamente la SEO.

I segnali che provengono dai social allora hanno un’importanza irrilevante?

Assolutamente no! Tweet, condivisioni post di facebook e Instagram aiutano ad accrescere la vostra reputazione online e, anche se i motori di ricerca non scansionano tutti questi parametri, a lungo termine vi aiuteranno ad acquisire la stima di persone che già vi conoscono e di potenziali nuovi avventori.

Segnali di comportamento o Behavioral Signals

Local seo Behavioral Signals

I segnali di comportamento sono fortemente legati a quelli Social, perché se hai un marchio forte, le persone saranno molto più propense ad approfondire la lettura dei tuoi contenuti. Quando vedono la tua scheda su Google ben curata, saranno ulteriormente interessati a cliccarci sopra, acquisire maggiori informazioni, visitare il tuo sito e persino fare clic sul pulsante di chiamata con il tuo numero di telefono.

Sarebbe interessante a questo punto avere la possibilità di sapere cosa pensano gli utenti dei tuoi contenuti? 

Se colleghi al tuo sito o la tua scheda Google,  con un mezzo gratuito chiamato Google Analytics, noterai un parametro dal nome curioso “Frequenza di Rimbalzo” o Bounce rate. Considera quest’ultimo il dato principe per scoprire l’indice di gradimento del tuo pubblico. Più si soffermano sui tuoi contenuti e “non rimbalzeranno via” e più avrai capito di aver fatto breccia nel cuore del tuo audience. 

Più interazioni ottieni con il tuo pannello di Google My Business ovvero prenotazioni, clic per telefonarti, clic per ottenere indicazioni stradali e altri parametri controllabili da pannello, più sei conscio che la tua strategia sta avendo successo e che i tuoi servizi hanno un forte impatto sul tuo pubblico. Aumenta il numero di visitatori della tua scheda Google e del tuo sito internet! Questo cambierà l’umore con cui ti alzi la mattina per andare a lavorare.

See you in class, Guys!