fbpx
Un problema che molto spesso le persone si trovano a dover affrontare sul web è l’errore 401

Provare ad accedere a un sito e trovarsi di fronte un errore del genere è piuttosto fastidioso.

Come spesso accade quando si ottengono codici di risposta di questo tipo, le informazioni fornite che permettono di fare una diagnosi e permettono di procedere alla risoluzione del problema, sono molto poche, proprio come nel caso dell’errore 401.

Gli utenti che non conoscono questi codici di errore, trovano ancora più fastidiose queste notifiche, perché non sanno come accedere alle pagine desiderate e non sanno come risolvere il problema.

Nel caso del 401 unauthorized error il suo significato è molto semplice: non hai diritto ad accedere alla pagina richiesta. Il browser nega l’accesso alla pagina che si vuole visualizzare.

Qual è il motivo e come risolvo il problema? Niente paura lo scopriamo insieme prima però vediamo cosa significa lo status 401.

Status code 401

Gli errori 401 sono strutturati in modo da poter essere visualizzati da qualsiasi sistema operativo (Google, Firefox, Edge, ecc.). Può apparire come http error 401, 401: Unauthorized o in altri modi.

Un esempio di errore 401 è quello che appare sulla pagina di Google Chrome: una semplice pagina bianca, con un messaggio scritto, il quale comunica che la pagina non funziona. Ma perché si verifica?

Per effettuare la navigazione sul web è necessaria una comunicazione tra il browser che viene utilizzato e il web server. 

Questo avviene grazie al protocollo http, il quale consente la comunicazione e lo scambio reciproco dei codici di stato.

Di conseguenza, si generano una serie di notifiche o codici di stato, che non vengono mostrate durante la navigazione, in quanto, se tutto fluisce bene l’utente non ha bisogno di vederle.

I codici di stato si dividono in 5 grandi gruppi, sono a tre cifre e contengono diverse informazioni a seconda del tipo di codice. 

Mentre i primi tre gruppi solitamente non vengono mostrati dal browser, il quarto e il quinto gruppo sono notifiche di errore e vengono visualizzate.

Gli errori del gruppo quattro come il 401 o il codice 404 not found fanno riferimento al web browser mentre quelli del 5 gruppo come il 502 fanno riferimento al server.

Errore 401

Motivi errore 401 Italy WM
L’errore 401 indica quindi un tipo di problema client (il web browser utilizzato) e può avere diversi significati relativi all’istanza di comunicazione. Può essere un problema del browser, del router o del provider. 

Molto spesso l’errore è provocato dall’utente stesso.

Generalmente i motivi principali per cui si verifica l’errore possono essere: 

  • Hai inserito credenziali errate
  • Non ti è consentito accedere a causa della configurazione del server il quale richiede un’autenticazione

L’http error 401, può comparire anche dopo il login indicandoti così, un errore causato durante l’inserimento di uno dei due parametri per accedere, ovvero ID o password. 

Per risolverlo basta semplicemente riscrivere le credenziali d’accesso o richiederle tramite email.

Http 401

Anche se l’errore si può verificare all’interno del browser, non è detto che il colpevole sia necessariamente quest’ultimo, infatti come abbiamo visto nel paragrafo precedente, possono esserci motivazioni legate alle credenziali di accesso errate.

In questo caso gli errori si verificano su risorse riservate, come pagine web alle quali per accedere si devono inserire delle credenziali. 

Un altro motivo potrebbe essere legato alla cache o ai cookie del browser. 

Nel caso in cui i cookie non siano aggiornati, non vengono riconosciute le autorizzazioni, quindi, si incorre in questo codice di errore. 

Infine l’errore 401 si potrebbe verificare per un’incompatibilità con alcuni plugin o per un url errato o link scaduto.

Nel caso dei plugin, ad esempio, può essere che dei plugin di sicurezza o firewall installati, scambiano il tentativo di login con un’attività malevola e restituiscono il codice d’errore.

Potrebbe sembrare banale ma a volte il problema è legato a un errore di battitura (url scritto in maniera errata), o forse il link è stato aggiornato e non esiste più.

Ora che sai cos’è l’errore 401 e quali possono essere le principali cause che lo provocano, andiamo a vedere come puoi risolverlo.

401 unauthorized

401 Unauthorized Italy WM
Partiamo dalla cosa più banale ma che spesso è quella più frequente. 

L’inserimento corretto o meno dell’url sulla barra principale del tuo browser.

Se è stato scritto a mano, potresti aver commesso un errore nel compilarlo, in questo caso, il browser potrebbe rimandare un codice d’errore.

Un’altra cosa da verificare è se il link che utilizzi per visitare la pagina, punti a un url sbagliato, obsoleto o più semplicemente, la pagina non esiste più e non è stato fatto un redirect. 

Se hai cliccato su un link e compare un errore, prova a visitare quella pagina accedendo direttamente, attraverso il sito internet a cui fa riferimento.

Se l’url è corretto e non riscontri problemi relativi al link, il passo successivo è quello di cancellare la cache del browser.

Come abbiamo già spiegato una probabile causa di errore potrebbe essere legata alla cache o ai cookie non corretti o non aggiornati.

Svuotando la cache, eliminerai tutte le informazioni non corrette memorizzate localmente nel tuo browser.

Da Chrome clicca sull’icona in alto a destra nel menu del browser e cerca impostazioni. Nella sezione Privacy e sicurezza clicca su cancella dati di navigazione. 

Prima di procedere controlla di aver flaggato tutti i campi (se vuoi che le password o altri dati di accesso che utilizzi non siano cancellati, togli la spunta). A questo punto clicca su cancella dati e aspetta. Di solito in pochi secondi i dati di navigazione si cancellano.

Su altri browser la procedura potrebbe essere leggermente differente.

Se hai già effettuato queste procedure ma nonostante tutto continui a ricevere come risposta dal browser errore 401 allora a causare problemi può essere un plugin. 

Uno o più plugin potrebbero essere in conflitto tra loro, ad esempio quelli legati alla sicurezza del sito.

In questo caso segui la seguente procedura:

Disattiva tutti i plugin contemporaneamente.

Per farlo, dalla dashboard del sito, vai su plugin, plugin installati. Da qui, spunta la casella in alto per selezionarli tutti insieme. 

Nel menu a tendina, azioni di gruppo, seleziona disattiva e clicca il pulsante applica.

A questo punto ricarica la pagina che ti dà errore 401 per vedere se viene escluso. 

Se riesci a raggiungere il sito, riattiva manualmente uno per uno i plugin per capire qual è quello che dava errore.

Quelli appena citati, sono solo alcuni metodi per provare a risolvere l’errore 401.

In questo articolo abbiamo provato a spiegarti cos’è questo tipo di errore, quali possono essere i principali motivi per cui il web restituisce questo codice di errore e come puoi risolverlo. 

Ovviamente potrebbe capitare che questi metodi non siano sufficienti. Se questo è il tuo caso, non disperare, ti basterà rivolgerti a un’agenzia di web marketing come la Italy Web Marketing, la quale saprà come risolvere il problema.

Se sei interessato a questo argomento o più in generale ti piace rimanere sempre aggiornato sul mondo del web marketing, continua a seguirci.

Se desideri conoscere i servizi offerti dalla Italy Web Marketing visita il sito Italywm.com o chiama al numero 0744 031 292.