La SEO White Hat è una pratica di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) che segue le linee guida e le regole imposte dai motori di ricerca, come Google, Bing e Yahoo.

Come può essere definita la SEO White Hat, come funziona e a cosa serve?

In questa guida SEO di Italy Web Marketing cercheremo di spiegarti questo metodo usato da tutti i SEO specialist, cercando di usare dei termini più semplici possibili e alla portata di chi potrebbe essere completamente a digiuno per quanto riguarda questo argomento.

Definizione SEO White Hat

Definizione Seo White hat

La “White Hat” si riferisce alla scelta di seguire le regole e utilizzare metodi etici e “puliti” per migliorare il posizionamento dei siti web nei risultati di ricerca.

SEO White Hat è un insieme di pratiche di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) che include l’utilizzo di contenuti di qualità, la creazione di link di qualità e l’ottimizzazione del codice del sito.

A differenza del Black Hat SEO, che utilizza tecniche scorrette e potenzialmente dannose per migliorare il ranking di un sito, il SEO White Hat è focalizzato sull’offerta di valore agli utenti e sull’acquisizione di posizionamenti organici più duraturi nel lungo periodo.

Entriamo più nel dettaglio e scopriamo insieme le principali tecniche SEO che si possono impiegare.

Tecniche SEO

top seo

Alcune delle pratiche comuni di SEO White Hat includono:

  1. Creazione di contenuti di qualità: I contenuti di qualità sono un fattore chiave per il posizionamento organico. I motori di ricerca premiano i siti che offrono contenuti unici, informativi e utili per gli utenti.
  2. Ottimizzazione delle meta tag: Le meta tag, come il titolo e la descrizione, aiutano i motori di ricerca a capire il contenuto delle pagine del tuo sito.
  3. Link building di qualità: I link sono uno dei principali fattori di ranking. La link building di questo genere, si concentra sull’acquisizione di link da siti web di qualità e rilevanti, piuttosto che sulla quantità di link.
  4. Ottimizzazione dell’architettura del sito: L’architettura del sito deve essere facile da navigare per gli utenti e i motori di ricerca.
  5. Utilizzo di tecnologie web standard: Il linguaggio HTML e CSS, aiuta i motori di ricerca a capire meglio il contenuto del tuo sito.
  6. Ottimizzazione per i dispositivi mobili: Con l’aumento dell’utilizzo degli smartphone per navigare, è importante che il tuo sito sia ottimizzato per questi dispositivi.
  7. Monitoraggio e analisi: È importante monitorare e analizzare i dati per capire come i tuoi sforzi di SEO stanno influenzando il posizionamento del tuo sito e apportare eventuali modifiche.

Il White Hat SEO è una pratica costante che richiede tempo, ma i benefici sono: una maggiore visibilità e una migliore esperienza utente.

Esempi Seo White Hat

SEO white hat

In linea con le tecniche SEO White Hat possiamo fare degli esempi pratici che ti aiutano a comprendere meglio il funzionamento.

Creare contenuti di qualità

Per raggiungere questo obiettivo ti puoi avvalere di uno strumento potentissimo utilizzato tantissimo nella SEO ovvero il blog.

Crea una sezione notizie nel tuo sito dove poter inserire articoli informativi e utili per i tuoi utenti.

Inserisci al loro interno contenuti che rispondono a domande specifiche e che siano in grado di dare una soluzione a un determinato problema (come creare un sito internet, come raggiungere le prime posizioni su Google, ecc.)

Più l’articolo è lungo e coerente con l’argomento, più Google e gli altri motori di ricerca lo premieranno dandogli maggiore visibilità e garantendo di conseguenza, maggiore traffico al tuo sito.

Ottimizza le meta tag

Le parole chiave, ne abbiamo parlato in un precedente articolo, sono fondamentali nella SEO e proprio come nel caso degli articoli blog servono ad aumentare il traffico e la visibilità del sito.

Utilizza le parole chiave in modo appropriato: nel titolo della pagina, nella descrizione, nelle immagini che carichi, ecc.

Tutto questo aiuta i motori di ricerca a capire meglio i contenuti delle tue pagine.

Link building

Acquisire link da siti web di qualità, ben posizionati e rilevanti per il tuo settore è un’altra tecnica utilissima. Ad esempio potresti richiedere un link da un sito di notizie o magari da un sito molto autorevole che parla del tuo settore.

Un altro modo per fare link building di qualità è quello di iscrivere il tuo sito in directory importanti o autorevoli dal punto di vista di Google, fare guest post o article marketing.

Ottimizza l’architettura del sito

Un modo per evitare che gli utenti atterrino sul tuo sito e fuggano via solo pochi secondi dopo è quello di creare un menu fluido e intuitivo.

Organizza le tue pagine in modo che siano facili da navigare.

Una struttura ad albero è la strategia migliore da seguire. In questo modo quando gli utenti si troveranno sul sito sapranno esattamente come muoversi e dove trovare le informazioni che gli interessano. Questo è un altro ottimo esempio di SEO White Hat.

Utilizza tecnologie web standard

Per svolgere questa tecnica di SEO White Hat devi utilizzare lo stesso linguaggio dei motori di ricerca e qui forse gli smanettoni di codice sono più preparati.

Si tratta di utilizzare l’HTML, il CSS e il JavaScript gli unici linguaggi che i motori di ricerca come Google, Bing o Firefox riescono a capire.

Puoi anche utilizzare una struttura dell’URL semplice e descrittiva per le pagine del sito come ad esempio: www.tuo-sito.com/argomento-rilevante.

Queste sono alcune delle tecniche web più utilizzate che aiutano i motori di ricerca a capire di cosa tratta la pagina.

Ottimizzazione per i dispositivi mobili

L’ottimizzazione per dispositivi mobili, nota anche come “responsive design”, consente di adattare la visualizzazione di un sito web alle dimensioni e alle caratteristiche dei dispositivi mobile, come smartphone e tablet.

Questo garantisce una migliore esperienza utente per tutti coloro che utilizzano uno smartphone per navigare in internet.

Il contenuto viene visualizzato in modo più chiaro e facilmente leggibile.

Inoltre, l’ottimizzazione per dispositivi mobili è importante perché i motori di ricerca tendono a premiare i siti web di questo tipo con posizioni più elevate nei risultati di ricerca.

Monitoraggio e analisi

Il monitoraggio e l’analisi sono due attività chiave nella SEO White Hat.

Il monitoraggio consiste nell’osservare e registrare i dati del tuo sito web, come il traffico, le prestazioni delle parole chiave e le fonti di traffico, mentre l’analisi consiste nell’utilizzare questi dati per comprendere meglio come funziona il tuo sito e come i visitatori interagiscono con esso.

Queste due pratiche sono importanti perché ti permettono di identificare le opportunità per migliorare la SEO del tuo sito e di valutare l’efficacia delle tue strategie di SEO.

Ad esempio, se noti che il traffico sta diminuendo, potresti voler analizzare le fonti di traffico per capire se ci sono problemi con i motori di ricerca o con i link in entrata al tuo sito.

Alcuni strumenti comuni utilizzati per il monitoraggio e l’analisi nella SEO White Hat sono Google Analytics, Google Search Console, SEMrush, Ahrefs, Moz, Ubersuggest.

Questi strumenti possono aiutarti a monitorare il traffico del tuo sito, le prestazioni delle parole chiave, le fonti di traffico e molte altre metriche importanti per la SEO.

Strategie

Strategie seo

Come abbiamo visto sono davvero molte le tecniche SEO che si possono utilizzare per fare SEO White Hat.

La strategia migliore per fare della buona SEO White Hat è quella di affidarsi a dei professionisti che possono aiutarti a posizionare il tuo sito tra le prime posizioni di Google, vediamone alcune:

  • Esperti di SEO: sono professionisti che si specializzano nell’ottimizzazione dei siti web per i motori di ricerca. Possono aiutarti a identificare le parole chiave più appropriate, a ottimizzare la struttura e i contenuti del tuo sito e a costruire link di qualità.
  • Web designer: possono aiutarti a creare un sito web che sia ottimizzato per la SEO, utilizzando tecniche di progettazione e sviluppo che aiutano i motori di ricerca a capire la struttura del sito e ne indicizzano i contenuti.
  • Copywriter: possono aiutarti a creare contenuti di qualità, utilizzando parole chiave appropriate e scrivendo in modo persuasivo e coinvolgente.
  • Digital marketer: i marketer digitali possono aiutarti a promuovere il tuo sito attraverso i social media e altri canali online, aumentando la visibilità e la quantità di link in entrata al tuo sito.
  • Analisti di dati: possono aiutarti a monitorare i dati del tuo sito, come il traffico e il rendimento delle parole chiave, e a utilizzarli per identificare opportunità per migliorare la SEO.

È importante scegliere professionisti che abbiano esperienza e conoscenze nell’ottimizzazione dei siti web per i motori di ricerca, e che utilizzino solo tecniche di SEO White Hat.

Se cerchi questo tipo di figure professionali devi rivolgerti alla Italy Web Marketing, un team di esperti nelle varie tecniche che sono state elencate.

Telefona subito al numero 0744 031292, o invia un email per ricevere maggiori informazioni a info@italywm.com