Nell’ampio panorama delle strategie di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), un elemento spesso trascurato ma di fondamentale importanza è lo slug WordPress.

Mentre il termine slug potrebbe suonare misterioso per i neofiti, chi mastica di SEO sa molto bene che questo elemento svolge un ruolo cruciale nel determinare la visibilità e la posizione del sito internet sui motori di ricerca.

In questo articolo approfondiremo questo argomento, discuteremo delle migliori pratiche per impostare gli slug WordPress e offriremo esempi pratici di slug personalizzati, adatti al target specifico del sito.

Iniziamo definendo in modo chiaro il concetto di slug WordPress.

Slug WordPress cos’è

Slug WordPress cos'è

Lo slug è una parte essenziale dell’URL di una pagina o di un articolo all’interno di un sito web.

Rappresenta il segmento finale dell’URL e identifica in modo univoco il contenuto specifico a cui fa riferimento.

Ad esempio se ci fai caso, l’URL di questo articolo è italywm/slug-wordpress/. Questo vuol dire che lo slug specifico di questo articolo è slug-wordpress.

Come vedi, uno slug è molto utile per la SEO della parola chiave.

Se un utente sta cercando sul web informazioni su cosa siano gli slug, la parola chiave presente nella struttura dell’URL della pagina fa capire ai motori di ricerca che  il contenuto è coerente e che può essere incluso nella SERP.

È chiaro che un slug WordPress ben strutturato migliora l’esperienza utente quando indica chiaramente cosa aspettarsi dal contenuto.

Questo elemento gioca un ruolo fondamentale nella SEO perché contribuisce a comunicare ai motori di ricerca come Google, Safari, Edge, ecc. il contenuto della pagina.

L’algoritmo del motore di ricerca analizza lo slug WordPress, cerca di capire di cosa tratta e decide come classificarlo nei risultati di ricerca.

È chiaro che se vuoi dare una buona visibilità al tuo sito devi lavorare su ogni aspetto anche quello che potrebbe sembrare più banale.

Perché lo slug è importante in un sito in WordPress

Uno slug ben strutturato offre numerosi vantaggi come abbiamo visto, sia per quanto riguarda la visibilità dei tuoi contenuti, sia per l’esperienza complessiva degli utenti.

Se non lo lavori adeguatamente potrebbero verificarsi alcuni svantaggi significativi.

In primo luogo gli slug WordPress generati automaticamente potrebbero essere poco leggibili e contenere caratteri strani, rendendo difficile la sua lettura da parte di utenti e motori di ricerca, questo potrebbe interferire negativamente sul posizionamento e sul tasso di conversione.

Inoltre gli slug non ottimizzati possono essere molto lunghi e poco concisi con parole o frasi che non sono rilevanti per il contenuto della pagina.

Ciò crea confusione, Google potrebbe non comprendere correttamente l’argomento trattato e posiziona la pagina molto più in basso di quello che speravi.

Attenzione, perché in alcuni casi potrebbe addirittura essere penalizzato, per la sua scarsa pertinenza con il contenuto.

D’altra parte se svolgi un buon lavoro e strutturi in modo coerente e ordinato lo slug, puoi ottenere degli ottimi risultati.

Google capisce il significato e migliora il suo posizionamento.

Inoltre un buon slug WordPress facilità la comprensione e la memorizzazione dell’URL da parte degli utenti. Un URL pulito, e descrittivo è in grado di aumentare la fiducia e l’interesse degli utenti, aumentano le conversioni e le possibilità di vendita.

Come impostare gli slug WordPress

Come impostare lo slug wordpress

Lo slug svolge un ruolo fondamentale nell’identificazione univoca di un articolo o di una pagina web, ma non si limita solo a questo.

Può essere utilizzato anche per altre risorse interne come ad esempio le categorie, i tag, i prodotti, le sottocategorie.

Personalizzarli al meglio farà la differenza in termini di SEO e usabilità.

Un esempio di URL ben strutturato potrebbe essere:

“italywm.com/blog/categoria/slug-wordpress/”.

Questo tipo di URL è chiaro, leggibile e ben organizzato. Per ottenere una struttura di questo genere si deve lavorare all’interno del pannello di controllo WordPress, nella sezione “impostazioni”, “permalink“.

Come noterai è possibile utilizzare le impostazioni predefinite che sono:

  • Semplice
  • Data e nome
  • Mese e nome
  • Numerico
  • Nome articolo
  • Struttura personalizzata

Nel caso della struttura personalizzata puoi sfruttare anche i tag disponibili tra quelli elencati o crearne di nuovi.

Se necessario è anche possibile assegnare singoli permalink a ciascun post o pagina per creare URL ancora più specifici.

È importante notare che il sistema degli URL utilizza solo lettere minuscole per ogni stringa, rimuove i caratteri speciali che richiedono decodifica e sostituisce gli spazi vuoti con un trattino.

Come ottimizzarlo per la SEO

Slug WordPress SEO

Per ottimizzarlo puoi seguire questi consigli:

  1. Parole chiave: utilizza in modo naturale le parole chiave pertinenti per ogni articolo o pagina web all’interno dello slug WordPress.
  2. Si conciso e chiaro: più brevi e concisi meglio è. Evita parole superflue o non pertinenti, concentrati sull’obiettivo principale e cerca di esprimerlo in poche parole chiare e significative.
  3. Utilizza i separatori: per migliorare la leggibilità utilizza dei separatori come (- _).
  4. Evita duplicati: assicura l’unicità di ogni slug a volte può capitare che il nome dell’immagine principale coincida con il nome della pagina, questo è proprio il classico esempio di slug duplicato.
  5. Evita caratteri speciali: utilizza sempre tutti caratteri alfanumerici
  6. Verifica la leggibilità: chiediti se è comprensibile, rappresenta in maniera chiara e limpida il contenuto della pagina o dell’articolo? Come apparirà nei risultati di ricerca? Attira subito l’attenzione?
  7. Aggiorna gli slug: se ti rendi conto che uno slug di una pagina già esistente non va bene e deve essere modificato, ricorda di gestire bene anche il reindirizzamento per evitare errori 404.

Tenendo presente questi sette aspetti, puoi ottimizzare gli slug WordPress in maniera corretta e produttiva.

Ricorda di essere equilibrato, cerca di fare in modo che lo slug sia ottimizzato ma anche leggibile, cerca di creare slug pertinenti, accattivanti e che riflettano sempre il contenuto.

Esempi di slug WordPress

Ecco alcuni esempi di slug che potresti utilizzare a seconda dell’obiettivo che il sito deve raggiungere.

www.nomeazienda.srl/articoli/consigli-seo/

In questo slug viene utilizzata la parola chiave “consigli SEO” all’interno di una struttura di percorso chiara e significativa. La categoria “articoli” fornisce un’informazione aggiuntiva e facilita la navigazione nel sito.

www.nomeazienda.srl/guida-completa-wordpress/

La parola chiave in questo caso è “guida completa WordPress”. Uno slug breve, completo e facilmente comprensibile.

www.nomeazienda.srl/prodotti/smartphone-android/

Nel seguente esempio l’URL è più complesso ma sempre molto chiaro e specifico. Viene indicata una categoria “prodotti” e la relativa sottocategoria “smartphone”. In questo modo l’utente sa esattamente cosa troverà navigando all’interno di questa pagina.

www.nomeazienda.srl/blog/10-trucchi-per-migliorare-la-tua-seo/

Questo slug appartiene alla categoria blog del sito, presenta un titolo descrittivo che cattura l’attenzione degli utenti interessati a migliorare la SEO del proprio sito.

In tutti questi esempi gli slug sono ottimizzati perché presentano parole chiave al loro interno, sono brevi e offrono una descrizione chiara del contenuto della pagina.

Per concludere

Come abbiamo visto lo slug WordPress è un elemento molto importante per la SEO, proprio come lo sono tutte le tecniche che vengono utilizzate per migliorare la visibilità dei siti su Google.

Puoi provare a seguire i consigli della nostra guida e vedere se riesci a ottenere risultati positivi.

In alternativa puoi chiedere a noi della Italy Web Marketing di farlo per te.

Insieme svilupperemo una strategia vincente, in grado non solo di ottimizzare gli slug delle pagine del tuo sito, ma anche di rendere più accattivante e coinvolgente il contenuto del sito nel suo insieme.

Chiama senza impegno il numero 0744 031292 e richiedi maggiori informazioni.

Italy Web Marketing tiene alla tua privacy!
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy

Grazie per esserti iscritto

There was an error while trying to send your request. Please try again.

DI RICEVERE NOTIFICHE GRATUITE E DI POTERMI CANCELLARE IN QUALSIASI MOMENTO. Non condividete la mia email a terzi. Per maggiori informazioni leggi la PRIVACY POLICY