Quando appare in wordpress, errore 500 cosa dovresti fare? 

Scopriamo insieme come risolvere questo problema.

Se vedi per la prima volta sul tuo schermo un errore 500 potresti essere piuttosto confuso e frustrato anche perché non hai altre informazioni che ti vengono fornite per capire quali siano le cause e come si possa risolvere.

Nell’articolo di oggi ti spiegheremo cos’è un errore 500, quali sono i motivi per cui si presenta e come puoi risolverlo.

Errore 500

Ora, in WordPress, errore 500 potrebbe apparire nel seguente modo:

Wordpress errore 500 pagina non funziona Italy WM

Il che significa che non puoi accedere al sito dal browser.

In WordPress errore 500 può voler dire tante cose: qualcosa non va nei file effettivi della tua installazione WordPress, oppure potrebbe significare che qualcosa non va nell’hosting su cui si appoggia il tuo dominio.

In sintesi:

Il codice WordPress errore 500 indica un problema generico, la richiesta inviata al browser non è stata elaborata a causa di un motivo non identificabile.

Cosa devi fare quando si manifesta in WordPress errore 500?

Ricarica la pagina

Ogni volta che si presenta in WordPress errore 500 la prima cosa che puoi fare per provare a risolverlo è ricaricare la pagina.

Il server potrebbe essere sovraccarico, per questo a volte basta semplicemente ricaricare la pagina e il problema si risolve da solo. 

Per farlo premi F5 sulla tastiera e attendi qualche secondo.

Svuota la Cache

Un altro metodo per provare a risolvere velocemente l’errore 500 è quello di cancellare la cache del browser.

Per cancellarla da Google Chrome, vai nella parte superiore della finestra di Chrome e clicca sull’icona dei tre puntini, in alto a destra, quindi seleziona le impostazioni.

impostazioni Google Chrome Italy Web Marketing

Dal menu sulla sinistra seleziona “privacy e sicurezza” e scegli “cancella dati di navigazione”.

Privacy e sicurezza Italy WM

Se dopo aver seguito questi passaggi continua a presentarsi l’errore, allora hai bisogno di maggiori informazioni.

Controlla i file di log della tua installazione

I log di WordPress sono errori registrati che possono essere trovati e corretti rapidamente.

Questa procedura è piuttosto complicata per cui se non hai troppa dimestichezza con il codice html o non te la senti di metterci mano, ti consiglio di rivolgerti a un programmatore esperto o a una web agency.

Detto questo, vediamo qual è la procedura per risolvere questo errore:

Accedi al pannello del server e cerca nei file del sito la cartella Logs.

WordPress salva tutti gli errori che si verificano, sul tuo sito web, negli script o nei plugin che hai installato.

Per utilizzare i log degli errori devi prima attivare la registrazione degli errori e per farlo puoi utilizzare il file wp-config.php

Un file che svolge diverse funzioni all’interno delle impostazioni di WordPress, gestisce la connessione del sito web al database di WordPress, gestisce le chiavi di sicurezza e dei prefissi delle tabelle. 

Per configurare manualmente la registrazione degli errori accedi al server nell’area amministrazione tramite FTP.

Dal gestore di file accedi alla directory principale e cerca il file wp-config.php

Cerca la seguente riga di codice nel file PHP:

/* That’s all, stop editing! Happy blogging. */

Inserisci il seguente codice prima della riga menzionata sopra: 

define( ‘WP_DEBUG’, true );

a questo punto per attivare il log degli errori WordPress devi aggiungere un codice direttamente sotto al debug. 

define( ‘WP_DEBUG_LOG’, true );

salva e se tutto è andato a buon fine, avrai modo di controllare gli errori. Per farlo entra nella directory principale cerca la cartella /wp-content e all’interno il file debug.log.

A questo punto saprai quale file sta causando problemi al sito.

È chiaro che in WordPress errore 500, significa che la tua applicazione web è bloccata o che sta facendo richieste troppo pesanti. 

Ci sono altre cause che potrebbero causare in WordPress errore 500, analizziamone alcune.

WordPress errore 500 verifica se l’errore è stato causato da un aggiornamento recente

Un altro motivo per cui si manifesta errore 500, potrebbe essere legato a un aggiornamento negato, una mancanza di memoria, un problema con le credenziali utente, ecc.

L’ultimo aggiornamento di un plugin con errori nel codice potrebbe causare problemi al sito o forse il tema che hai scelto ha esaurito la memoria.

In questo ultimo caso, per risolvere il problema devi aumentare la memoria utilizzata da WordPress. 

Per farlo, ancora una volta devi entrare nel file wp-config.php e aggiungere la seguente riga di codice:

define (‘WP_MEMORY_LIMIT’, ‘128M’);

Se continui a riscontrare il problema dovrai contattare il tuo provider di hosting e chiedergli di aumentare il limite di memoria.

Controlla che tutti i plugin abbiano la versione più recente disponibile

Se non riesci ad accedere al tuo sito perché si blocca, il problema potrebbe essere legato a uno o più plugin che hai installato su WordPress. 

Controlla se tutti i plugin sono aggiornati e installati correttamente.

Capita spesso che i plugin vadano in conflitto tra di loro e le ragioni sono molte, questo potrebbe provocare in WordPress errore 500

In altri casi alcuni temi non supportano alcuni plugin. 

Non esiste un modo specifico per determinare quale plugin genera il problema. 

L’unico modo per scoprirlo è quello di disattivarli tutti contemporaneamente. Se l’errore si risolve riattiva un plugin alla volta fino a quando non identifichi quello che causava in WordPress errore 500.

WordPress errore 500 controlla che non sia presente alcun errore nel database

Un errore del database può impedire agli utenti di visualizzare le pagine del tuo sito.

Il database di un sito WordPress è una raccolta di dati (file e cartelle), tipicamente organizzati in righe, tabelle e colonne.

Se qualcosa va storto, potrebbe essere causato da un bug o da un virus. 

Se a causare in WordPress errore 500 è un errore nel database, per risolvere il problema potresti fare un backup del sito. 

Se puoi ripristinare un backup precedente e funzionante questa forse è la soluzione migliore per eliminare l’errore 500.

Ricorda però che tutte le modifiche effettuate sul tuo sito dopo il backup, andranno perse. Inoltre non è detto che il ripristino del backup faccia funzionare il sito. 

Se l’errore è stato generato da un attacco da parte di un hacker dovrai ripristinare i file corrotti prima di riavviare il sito.

Se questo è il tuo caso è bene che ti affidi a degli esperti e che implementi i sistemi di sicurezza e protezione dei dati.

L’ultima eventualità è che il problema non dipende da te ma dal server su cui è ospitato il tuo dominio. 

L’unica cosa che puoi fare in questo caso è contattare il provider dell’hosting e chiedergli di aggiornarti sul problema e risolvere al più presto.

Conclusioni

Come vedi quando si presenta in WordPress errore 500 le motivazioni possono essere davvero tante e le soluzioni per risolvere questo errore non sempre sono facili da attuare.

Il consiglio è quello di affidarti a un servizio di hosting affidabile e sicuro come quello di Purpletech che tra l’altro è quello che da anni utilizziamo anche noi.

Per evitare che in WordPress errore 500 non si presenti più puoi chiedere assistenza a noi di Italy Web Marketing.

Gli errori 500 sono fastidiosi e non sempre si risolvono rapidamente per questo se vuoi saperne di più poi leggere i nostri articoli:

Chiama subito, senza impegno, il numero 0744 03 1292 o scrivi un email a [email protected] indicandoci il problema che riscontri. 

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo del web marketing iscriviti alla newsletter e seguici sui nostri canali social.

Grazie per esserti iscritto

There was an error while trying to send your request. Please try again.

DI RICEVERE NOTIFICHE GRATUITE E DI POTERMI CANCELLARE IN QUALSIASI MOMENTO. Non condividete la mia email a terzi. Per maggiori informazioni leggi la PRIVACY POLICY